Quesiti e pareri

17/01/2008 Prot. 33/2008 obsoleto

Validità della frequenza di corsi organizzati da un'associazione culturale per l'ottenimento dei permessi per diritto allo studio

QUESITO
 

(*)
Una dipendente vuole sostenere quale privatista l'esame per il conseguimento del diploma di maturità per Dirigente di Comunità presso l'Istituto Statale Professionale Cravetta Marconi di Savigliano (CN). Per preparare l'esame frequenta i corsi organizzati dall'associazione culturale Solal di Gignod. Può la dipendente usufruire dei permessi per diritto allo studio per la frequenza di questi corsi tenendo presente che la stessa si è impegnata a presentare l'attestato di frequenza e l'attestato di partecipazione all'esame di maturità?

 
PARERE

 

Il quesito posto trova risposta nel dispositivo dell'art. 20 comma 2 del CCRL il quale precisa che i permessi per diritto allo studio sono concessi per la partecipazione a corsi finalizzati al conseguimento di titoli di studio
in corsi universitari, post universitari, di scuole di istruzione primaria, secondaria e di qualificazione professionale, statali, pareggiate o legalmente riconosciute, o comunque abilitate al rilascio di titoli di studio legali o attestati professionali riconosciuti dall'ordinamento pubblico.
Nel caso in esame, la frequenza a corsi organizzati dall'associazione culturale di Gignod non rientra nelle casistiche sopra esposte.